duetart home...
   
 
 
about us
 
conctact
 
find us
 
to buy

Nome:
Hellen Van Meene

E' nata nel 1972 ad Alkmaar, nei Paesi Bassi, dove vive e lavora. Ha studiato fotografia presso l'Accademia di Amsterdam e ha cominciato ad esporre nel 1996. Nel 1999 ha vinto il prestigioso premio "Charlotte Köhler".
Luci taglienti che scolpiscono le immagini, pose da ritrattistica storica, messe in scena studiate fin nel minimo dettaglio: le ragazze di Hellen van Meene vivono di una vita immobile e atemporale, immerse in una luce naturale che non intende nascondere le imperfezioni di un'età ancora acerba che prepara la piccola donna già presente "in fieri".
Si avvertono curiose tensioni sotterranee tra la vulnerabilità e la compostezza, tra la goffaggine e la grazia, l'intimità e il distacco, la naturalezza e l'artificio, e spesso gli scenari scelti con cura attenta del dettaglio (ambientazione, trucco, vestiti e messa in scena) contrastano col realismo schietto con cui le piccole modelle sono rappresentate.
Sono conoscenti, figlie di amici, vicine di casa ma evocano archetipi femminili consacrati dalla storia e dall'arte: così la fanciulla vestita di bianco sdraiata ad occhi chiusi nella vasca di un giardino ricorda Ofelia, mentre la ragazzina dai capelli corti e il viso affilato bagnato di luce pura rimanda ai ritratti di Giovanna d'Arco che la tradizione ci ha consegnato.
Spesso l'artista ha ritratto più volte negli anni la stessa modella, che cresce quindi nell'occhio compiaciuto e indagatore della macchina fotografica. Suggestioni a volte di infanzie rubate, malesseri adolescenziali di turbamento e inquietudine. Silenzi composti e sguardi di nostalgia pacata. Vitalità racchiusa in un foulard teso nel vento, in uno sguardo che sembra guardare oltre l'obiettivo, in un vestito da donna violata che copre gracili spalle bianche. Nessuna sorride, così sceglie l'artista che costruisce con sapiente regia il clima di immobilità e silenzio, dove è possibile intravedere la lezione di Piero della Francesca, Brugel, Rossetti e Vermeer.



duetart gallery

vedi opere